giovedì 10 agosto 2017

Lo scrittore per strada che regala tautogrammi. Ed emozioni


Mancano poche settimane all’annuale Ferrara Buskers Festival, la grande manifestazione dedicata all'arte di strada. Spesso, girovagando per la piazza, è possibile trovare delle vere e proprie "perle", come è capitato a me durante la scorsa edizione.

Circa un anno fa, mentre sfogliavo distrattamente il programma, il nome di un artista aveva catturato la mia attenzione.
Uscita immediatamente di casa, ho iniziato a cercare per le vie del centro Walter Lazzarin, lo "scrittore per strada".
E l'ho trovato dopo una decina di minuti seduto sul listone, con la sua immancabile Olivetti Lettera 25, circondato dai suoi libri.
Ho vinto la timidezza e mi sono avvicinata, lo ammetto, spinta dalla voglia di stringere tra le mani uno dei suoi "racconti".
Il ragazzo, infatti, è solito regalare ai passanti dei tautogrammi, componimenti formati da parole con la stessa lettera iniziale.
Mi sono ritrovata, così, a scambiare qualche parola con questo incredibile artista che da Ottobre 2015 gira con coraggio per le vie d'Italia promuovendo il suo terzo libro, Il drago non si droga, che ho prontamente acquistato (prima o poi arriverà anche questa recensione!).

Oltre al comprensibile desiderio di farsi conoscere in qualità di scrittore, dalle sue parole (e dai suoi versi) emerge tutto l'amore che prova per la letteratura e la filosofia (in cui è laureato, sospetto con più passione rispetto ad Economia aziendale).

Intorno a noi, intanto, si era creato un capannello di curiosi e, confesso, in quel momento mi sono sentita fiera della città in cui vivo e che spesso non si smentisce quando si tratta di aprire le braccia alla cultura
E con il ticchettio dei tasti della macchina da scrivere in sottofondo, Walter salutava i passanti, rispondeva alle domande e ne poneva altrettante con vivo interesse.
Alla fine mi ha regalato un tautogramma con la V che custodirò gelosamente insieme al libro (con tanto di fantastica dedica), poi ci siamo salutati.

Sarò sentimentale quando si parla di libri, ma credo che chiunque si prodighi per riavvicinare le persone alla lettura, meriti tutto l'affetto possibile!
Se vi ho incuriosito, cercate lui e "i suoi draghi" in giro. Ecco i link di riferimento:

A presto!
Piera

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento, se ti va! ❤️